Questo sito usa i cookies al fine di poter mostrare filmati, strumenti di condivisione social dei contenuti, e ai fini statistici per facilitarne il suo utilizzo e migliorare di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti automaticamente all'utilizzo dei cookies. Se vuoi saperne di più o avere informazioni su come cancellare i cookies clicca qui

Attività e Iniziative

 

Dal 1998 ad oggi  Promuove e Organizza, in collaborazione con il Comune di Sant’Arpino e l’Unione dei Comuni Atellani, la Provincia di Caserta, la Regione Campania, Provveditorato agli Studi di Caserta, Ufficio Scolastico Regionale per la Campania, E.T.I., ed altri Enti Pubblici e Privati, la Rassegna Nazionale di Teatro-Scuola “PulciNellaMente”che si svolge in Sant’Arpino (Ce) e che rappresenta sicuramente il fulcro di tutte le altre pur significative iniziative dell’associazione. Per questo diamo qui di seguito alcune notizie su questo evento, considerato da molti, ormai, come uno degli appuntamenti culturali più importanti e prestigiosi della Campania e di tutto il territorio nazionale.

 

PulciNellaMente, infatti,  fa confluire a Sant’Arpino, scuole di ogni ordine e grado e università, provenienti da tutto il territorio nazionale e che presentano i loro spettacoli teatrali - preventivamente selezionati – prodotti durante l’anno scolastico.

Inoltre questa grande kermesse, paragonata da molti, ad una Giffoni sul versante teatrale,  richiama ogni anno l’attenzione massiccia mass media e la partecipazione prestigiosa di grandi firme dello spettacolo e della cultura, quali attori, registi, operatori dello spettacolo, artisti, soggetti istituzionali che testimoniano e manifestano il loro autentico entusiasmo per l’iniziativa.

Nata nel 1998 da un’idea di Anna Marchesiello, Antonio Iavazzo, Carmela Barbato ed Elpidio Iorio,  PulciNellaMente oggi si colloca tra i più prestigiosi eventi di Teatro Scuola in Italia.

L’iniziativa poggia su alcuni presupposti fondamentali :

 

-       la tradizione storica del luogo che con le “atellane” vanta di essere la culla del teatro italico.

-       Il “fare” teatro nella scuola significa prima di tutto proporre un’esperienza ricca di significati culturali, educativi ed umani.

-       Il dare spazio alle emozioni e al corpo permette di intersecare il piano cognitivo con quello legato alla sfera dell’affettività e dei sentimenti.

-       L’impegno, nei bambini e nei ragazzi coinvolti, a vivere da protagonisti si coniuga con la necessità di integrazioni e di partecipazione finalizzata alla realizzazione corale che non può che valorizzare le capacità di tutti, favorendo nel contempo la nascita di nuove forme espressive e comunicative originali di ciascuno.

La Rassegna, dunque, costituisce sia un contenitore progettuale al servizio dell’educazione, della formazione dello spettatore, della ricerca pedagogica, della visibilità di un territorio e di una collettività, che un progetto d’interazione tra scuola e società civile, nonché di promozione di un turismo culturale di qualità.

Essa si articola in diverse sezioni:

  1. PulciNellaMente: concorso teatrale
  2. PulCinemaMente: cortometraggi e video-spot
  3. Spulciando:  happening, ricerca, sperimentazione (scritti inediti e relativa lettura e/o drammatizzazione; performances musicali e/o canore;  coreografie; cabaret).
  4. Dal Libro alla Scena: scrittura e drammaturgia
  5. Arte e Vetrine, un palcoscenico per l’arte del fare: arte, artigianato, multimedialità e mostre

Sono, inoltre, previsti momenti di approfondimento, laboratori, salotti di discussione con studenti, insegnanti ed altri partecipanti da parte di animatori ed operatori teatrali, ed ancora dibattiti ed incontri con attori, registi, scrittori, ed altre figure culturali; percorsi ed itinerari turistici.

Partendo da un’analisi critica dell’esistente, ha lentamente preso forma l’esigenza di un progetto più sistematico, in grado di innescare tutto l’anno un processo di qualità nella produzione “culturale”, coniugando in tal modo servizio e ricerca.

Tra gli eventi si evidenziano:

-       Progetto Pulcinella: il Sacro, il Viaggio e il Sogno. Progetto triennale ideato e coordinato da Edoardo Sant’Elia .

-       Scuola Internazionale dell’Attore Comico diretta dal Maestro di Commedia dell’Arte Antonio Fava (Agosto – ottobre).

-       Teatri della Formazione. Progetto nazionale di visibilità dei linguaggi artistici in ambito socio – educativo.

PulciNellaMente ha sempre rappresentato, inoltre, un evento di grande impegno etico e civile: essa, infatti, oltre a momenti più squisitamente culturali, ludici ed espressivi, si propone di sensibilizzare alle problematiche del disagio sociale, della devianza ed alle tematiche della convivenza democratica, della legalità, dell’ambiente, della pace.

Ricordiamo, in questo senso, l’ospitalità data a spettacoli proposti da soggetti portatori di diverse abilità, ai giovani di San Giuliano di Puglia, a minori a rischio, detenuti, la raccolta fondi per Emergency, Libera, i terremotati e le testimonianze eccellenti di personalità quali Gino Strada, Don Luigi Ciotti, Don Tonino Palese, Giovanni Impastato ed altri.

PulciNellaMentecostituisce inoltre un riferimento regionale per la prestigiosa e storica rassegna di teatro scuola di Serra San Quirico (An) e rientra nel Co.Ra. (Coordinamento Rassegne di  Teatro Scuola). Scenario di tutto questo è il Teatro Lendi, da sempre sensibile. PulciNellaMente va avanti con la speranza che quanto viene svolto possa fungere da moltiplicatore di esperienze in modo tale che le scuole assumano, come centrali, progetti in cui il teatro stimoli e determini innovazione educativa, relazione e creazione.

Carmela Barbato
 

Carmela Barbato

Direzione Culturale
Tel. 338.4821383
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Note Biografiche

CARMELA BARBATO

Nasce a Caserta.
Esperta di didattica teatrale, formatrice ed operatrice socio culturale
Svolge attività di formazione teatrale per insegnanti ed alunni presso scuole, enti e strutture teatrali.
Autrice di numerosi testi di Teatro-Scuola e Regista di diversi spettacoli teatrali.
Direttrice artistica e docente della scuola di teatro “Il Caleidoscopio” con sede a FRATTAMAGGIORE e MARCIANISE
Presidente dell’Associazione culturale “Il Colibrì”.
Ideatice , organizzatrice e direttrice culturale della Rassegna di Teatro-Scuola Pulci Nella Mente.
Formatrice I.S.P.E.F. (Istituto di Scienze Psicopedagogiche dell’Educazione della Formazione).
Counsellor della S.I.P.I (Società Italiana Di Psicoterapia Integrata).

Elpidio Iorio - Direzione Generale
 

Elpidio Iorio

Direzione Generale
Tel. 347.6261311
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Note Biografiche

Elpidio IORIO
Direzione Generale

 nasce il 28/04/73 a Napoli.

Laureato in Giurisprudenza. Giornalista pubblicista.
E' da circa 20 anni impegnato in un'intensa opera di valorizzazione della cultura atellana attraverso la promozione di eventi che spesso hanno suscitato una vasta eco non solo in Campania ma anche nel resto d'Italia.
Si è formato nella Pro Loco di Sant’Arpino, di cui è stato anche presidente. Fra le iniziative che ha contribuito ad organizzare si ricordano: la Sagra del Casatiello, la Pinacoteca d’Arte Contemporanea “Massimo Stanzione”, il Festival “AtellaJazz”, il “Carnevale Atellano”.
In qualità di giornalista lavoro da oltre un decennio con “Il Mattino” e altre riviste periodiche. Dirige due giornali locali: “La Vite e il Pioppo” – edito dal Centro di Educazione Ambientale per lo Sviluo Sostenibile di Succivo; “L’Oasi di Padre Pio” – organo di informazione dell’Associazione Nostra Signora di Fatima di Sant’Arpino.
E' stato dal 2005 al 2010 responsabile per la comunicazione istituzionale presso il consiglio Regionale della Campania. E' fondatore, con Antonio Iavazzo e Carmela Barbato, dell'Associazione Culturale "IL COLIBRI’", che promuove annualmente l'organizzazione della Rassegna Nazionale di Teatro-Scuola "PulciNellaMente, di cui è tra gli ideatori . Fin dalla nascita della Rassegna  ricopre il ruolo di direttore generale. E’ stato  Direttore generale del 1^ Festival Nazionale del Teatro-Universitario “Appello Straordinario”.
Impegnato in politica sin da giovane,  dal 1994 ad oggi è stato ininterrottamente  eletto consigliere comunale e per tre volte assessore, con deleghe tra l'altro alla Pubblica Istruzione, Cultura, Politiche Sociali.  Da assessore, la Regione Campania nel 2003 lo chiamò a far parte della delegazione che ha incontrato il governo greco per avviare iniziative di scambi culturali tra i due Paesi.
Dal 2008 è assessore ai Lavori Pubblici e Urbanistica, responsabilità che gli ha consentito di portare avanti la progettazione di un auditorium (per attività teatrali e musicali) che di recente ha avuto un finanziamento di circa 2 milioni necessario all'avvio dei lavori dell'opera.
Nel corso della sua attività di culturale e politica ha promosso e curato svariati convegni, seminari, gemellaggi, pubblicazioni, cataloghi, giornate studio ed iniziative dedicate alla riscoperta della storia atellana e alla promozione del territorio. 

Demo
 

Antonio Iavazzo

Direzione Artistica
Tel. 338.9924524
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Note Biografiche

Antonio IAVAZZO
Direzione Artistica

nasce il 15/01/61 Napoli.

Attore, Regista, Didatta e Formatore in Discipline Teatrali e dello Spettacolo ed in Tecniche di Creatività.

E’ Autore di Romanzi, Poesie, Testi Teatrali, Adattamento e Regia di Opere Teatrali, Letterarie e Poetiche di scrittori quali A. De Saint Exupery, F. Amato, A. Artaud, R. Alberti, P. Handke, S. Beckett,  V. Lamarque, W. Shakespeare, A. Cechov, R. Rosso, e altri. Ha pubblicato il romanzo “Il Nettare e il Colibrì” (Edizione La Riflessione, Cagliari - 2005) e la raccolta di Poesie “Epoche” (Edizione Libroitaliano, Ragusa – 2005).

Si è formato presso l'Accademia Drammatica del Teatro Bellini di  Napoli ed ha approfondito il Metodo Stanislavskij e le tecniche attoriali dei grandi maestri del Teatro Antropologico e di Sperimentazione: Artaud, Grotowski, Brook, Barba, etc. Ha studiato per cinque  anni Mimo Corporeo con il Maestro M. Monetta (Tecnica Decroux/Lecoq) ed ha seguito numerosi stages.

Ha lavorato con  M. Monetta, R. De Simone, A. Casagrande, N. Mascia, G. Cobelli, R. Siena, M. Rigillo, G. Rocca, P. Delbono, G. Magliulo, W. Manfrè, R. Carpentieri, L. De Berardinis, T. Russo, M. Santella.

E' stato protagonista in diversi cortometraggi e lungometraggi e nella Fiction Televisiva  Rai 3  "La Squadra" (Personaggio: R. Alfano - Capo della Scientifica. 1^ 2^ 3^ Serie).

Da anni si occupa di Formazione e di Pedagogia Teatrale e tiene Corsi e Laboratori tesi soprattutto alla promozione di forme e pratiche di Ricerca  e di Linguaggi Espressivi e Creativi Sperimentali.

Con il Prof. F.C. Greco (Docente di Storia del Teatro-Lettere e Filosofia-Università Federico II di Napoli) ha collaborato per il coordinamento delle attività del C.U.T. (Centro Universitario Teatrale) di Napoli.

Ha diretto per 2  anni (1999-2000; 2000-2001) il Laboratorio Teatrale Labor.inti Federiciani presso l'Università Federico II di Napoli.

E' fondatore e direttore artistico, con Wanda Marasco (Premio Montale per la Poesia), dell'Associazione Teatrale Tacito Dissenso (Na) e dell'Associazione Culturale Il Colibrì (Ce) con le quali cura l'allestimento e la regia di spettacoli teatrali e l'organizzazione e la promozione di eventi culturali e artistici.

E' stato fondatore dell'Associazione Nazionale Teatrale "I Teatri Invisibili", area di Studio, di Ricerca e di Attività Teatrali e Culturali a livello nazionale ed internazionale.

Dal 1998 è Ideatore, Promotore e Art Director della Rassegna Nazionale di Teatro-Scuola "PulciNellaMente".

Dall’anno accademico 2001 al 2005 è stato Promotore e Direttore Artistico del Laboratorio Teatrale “ L’Occhio Segreto”  promosso dalla Seconda Università degli Studi di Napoli.

Dal 2001 ad oggi promuove e dirige la Scuola di Teatro e Recitazione (per Adulti e Bambini) "Il Pendolo" (CE) - Progetto d'Arte e Creatività, con il Patrocinio della Regione Campania,  della Provincia di Caserta e del Comune di Caserta.

Nel 2003 – 2004 ha collaborato con il Maestro N. Areni per il Teatro Comunale di Caserta.

Dal 2009 dirige la Scuola di Recitazione “Il Caleidoscopio” presso il Teatro De Rosa a Frattamaggiore (NA)

Dirige Laboratori di Psicaonimazione, Art – Therapy, Tecniche di Conduzione di Gruppo in contesti culturali e teatrali, socio – sanitari (Scuole e Università, Istituti di Musicoterapia, ASL, Comunità per Tossicodipendenti, Presidi Psichiatrici, Centri di Riabilitazione, Strutture Residenziali e di Accoglenza,  Aziende, ecc.) 

Per diversi anni (6 anni) è stato docente in Tecniche di Recitazione e Regia  all'U.P.S. (Università Popolare dello Spettacolo) di Napoli.

E’ stato Ideatore,  Direttore Artistico e Culturale del 1^ Festival Nazionale del Teatro-Universitario “Appello Straordinario” che si è tenuto dal 21 al 29 Ottobre 2006 nei Comuni di Capua, Caserta, S.M.C.Vetere, Marcianise, Aversa.  Il Festival è stato promosso dall’Associazione “Il Colibrì”, dalla S.U.N. (Seconda Università degli Studi di Napoli), e patrocinato dal M.I.U.R., dalla Regione Campania e dalla Provincia di Caserta