Questo sito usa i cookies al fine di poter mostrare filmati, strumenti di condivisione social dei contenuti, e ai fini statistici per facilitarne il suo utilizzo e migliorare di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti automaticamente all'utilizzo dei cookies. Se vuoi saperne di più o avere informazioni su come cancellare i cookies clicca qui

Il Salvagente - Maggio 2014

- Scarica PDF -

Magistrato Nicola Graziano - La forza di un simbolo

- Scarica PDF -

Comunicato Stampa: Presentazione del libro ‘L'isola delle zie' di Antonio LUBRANO

Caserta, 14 maggio 2014 ore 17,30

La Feltrinelli, Corso Trieste 154

Il noto giornalista e conduttore televisivo Antonio Lubrano mercoledì prossimo (14 maggio), alle ore 17.30, presso la sala incontri della Feltrinelli di Caserta presenterà il suo ultimo libro "L'isola delle zie" (Ferrari Editore).

L'evento è promosso dalla rete “Piazze del Sapere – Terra di Lavoro”, dalla Rassegna Nazionale di Teatro Scuola “PulciNellaMente” e dall’Associazione Giornalisti Casertani “Trenta Righe”.

Il programma dell’incontro con il giornalista Lubrano, molto noto al grande pubblico grazie a programmi televisivi di successo quali Diogene e Mi manda Lubrano, dopo i saluti iniziali di Elpidio Iorio e Giuseppe Perrotta, rispettivamente direttore di “PulciNellaMente” e Presidente dell’Associazione “Trenta Righe”, prevede gli interventi di Pasquale Iorio, coordinatore delle “Piazze del Sapere”, Vincenzo Sarracino, docente presso l'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, Adele Vairo, Dirigente Scolastico del Liceo "Manzoni" Caserta. I lavori saranno moderati da Aldo Balestra, responsabile della redazione de "Il Mattino" Caserta.

Leggi tutto

All'OPG di Aversa la cerimonia per il conferimento del “Premio PulciNellaMente” a Monica SARNELLI

Nell'ambito di una serata spettacolo, domani 12 maggio alle ore 18:00, presso l’Ospedale Psichiatrico "F. Saporito" di Aversa sarà conferito il Premio PulciNellaMente all'artista Monica Sarnelli.

Un evento dal forte carico emotivo e in grado di testimoniare quanto l'arte possa essere anche uno straordinario veicolo di solidarietà verso quei mondi segnati dal dolore e dalla sofferenza come appunto nel caso degli ospiti del penitenziario normanno.

L'evento è promosso d’intesa tra l’Associazione CASMU, presieduta da Mario Guida, la Rassegna Nazionale di Teatro scuola PulciNellaMente, rappresentata dal direttore Elpidio Iorio, i vertici dell’OPG aversano, ovvero la direttrice Elisabetta Palmieri e il comandante commissario Luigi Mosca. Si avvale, inoltre, del patrocinio del Comune di Aversa, rappresentato dal sindaco Giuseppe Sagliocco e dall’assessore alla Cultura Nicla Virgilio, e del Comune di Carinaro, nella persona del sindaco Mario Masi.

A precedere Monica Sarnelli sul palcoscenico del teatro dell’OPG saranno le artiste Ida Piccolo e Anna Caliente mentre Patrizia Mazzola presenterà la serata.

Quindi il momento più atteso ovvero l'incontro con Monica Sarnelli, la cantante napoletana voce della sigla di «Un posto al sole» e interprete apprezzata di vecchi e nuovi classici della canzone napoletana, attualmente in tournèe con il suo progetto «Neapolitan nu classic», regalerà ai detenuti la possibilità di ascoltare dal vivo alcuni dei suoi più importanti successi musicali.

Infine la cerimonia di premiazione. All'artista saranno donati: la riproduzione della statuina del Maccus, conservata presso il museo di Louvre, realizzata dallo scultore Roberto Di Carlo e una prestigiosa penna realizzata appositamente per l'evento dai fratelli Antonio e Mario Esposito della Marlen.   


 

Il Mattino - "Grasso ai giovani: Credete nei vostri sogni"

 

 

Il presidente del Senato, Pietro Grasso, ha ricevuto il “Premio Speciale PulciNellaMente”

Una giornata storica, quella di venerdì 9 maggio, per la rassegna nazionale di teatro-scuola “PulciNellaMente”, giunta quest’anno alla sua sedicesima edizione. Al teatro Lendi di Sant’Arpino, il presidente del Senato, Pietro Grasso, ha ricevuto il “Premio Speciale PulciNellaMente”, all’interno di una cerimonia suggestiva e dall’alto valore civile, cha ha visto come protagonisti molti studenti campani, impegnati ad approfondire i temi della legalità. L’evento si è aperto con il saluto del senatore, Lucio Romano, e l’introduzione del direttore della rassegna, Elpidio Iorio, il quale ha evidenziato la funzione pubblica e dialogica del palcoscenico teatrale. A seguire la Compagnia Teatrale Indipendente “Sicilia Teatro” ha messo in scena il monologo “Per non morire di mafia”, tratto da un libro dello stesso Grasso, e interpretato dall’attore Sebastiano Lo Monaco, in cui veniva raccontata la vita professionale e pubblica dell’ex procuratore nazionale antimafia. Poi è arrivato il momento del dialogo tra il presidente Grasso e i ragazzi presenti in sala, coordinati da due grandi firme del giornalismo italiano, Antonello Velardi e Antonio Lubrano. La seconda carica dello Stato ha risposto a diverse e interessanti domande degli allievi spronandoli a perseguire, nella loro vita, sempre la verità, la giustizia, e la legalità. “La speranza in una società più giusta, – ha affermato l’ex magistrato – deve essere portata avanti dai cittadini. Sulla speranza si deve costruire la vita dei singoli, e solo con l’avvicinamento dei giovani alla politica, e l’impegno personale, è possibile conseguire questa utopia”.

Leggi tutto

Carmela Barbato
 

Carmela Barbato

Direzione Culturale
Tel. 338.4821383
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Note Biografiche

CARMELA BARBATO

Nasce a Caserta.
Esperta di didattica teatrale, formatrice ed operatrice socio culturale
Svolge attività di formazione teatrale per insegnanti ed alunni presso scuole, enti e strutture teatrali.
Autrice di numerosi testi di Teatro-Scuola e Regista di diversi spettacoli teatrali.
Direttrice artistica e docente della scuola di teatro “Il Caleidoscopio” con sede a FRATTAMAGGIORE e MARCIANISE
Presidente dell’Associazione culturale “Il Colibrì”.
Ideatice , organizzatrice e direttrice culturale della Rassegna di Teatro-Scuola Pulci Nella Mente.
Formatrice I.S.P.E.F. (Istituto di Scienze Psicopedagogiche dell’Educazione della Formazione).
Counsellor della S.I.P.I (Società Italiana Di Psicoterapia Integrata).

Elpidio Iorio - Direzione Generale
 

Elpidio Iorio

Direzione Generale
Tel. 347.6261311
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Note Biografiche

Elpidio IORIO
Direzione Generale

 nasce il 28/04/73 a Napoli.

Laureato in Giurisprudenza. Giornalista pubblicista.
E' da circa 20 anni impegnato in un'intensa opera di valorizzazione della cultura atellana attraverso la promozione di eventi che spesso hanno suscitato una vasta eco non solo in Campania ma anche nel resto d'Italia.
Si è formato nella Pro Loco di Sant’Arpino, di cui è stato anche presidente. Fra le iniziative che ha contribuito ad organizzare si ricordano: la Sagra del Casatiello, la Pinacoteca d’Arte Contemporanea “Massimo Stanzione”, il Festival “AtellaJazz”, il “Carnevale Atellano”.
In qualità di giornalista lavoro da oltre un decennio con “Il Mattino” e altre riviste periodiche. Dirige due giornali locali: “La Vite e il Pioppo” – edito dal Centro di Educazione Ambientale per lo Sviluo Sostenibile di Succivo; “L’Oasi di Padre Pio” – organo di informazione dell’Associazione Nostra Signora di Fatima di Sant’Arpino.
E' stato dal 2005 al 2010 responsabile per la comunicazione istituzionale presso il consiglio Regionale della Campania. E' fondatore, con Antonio Iavazzo e Carmela Barbato, dell'Associazione Culturale "IL COLIBRI’", che promuove annualmente l'organizzazione della Rassegna Nazionale di Teatro-Scuola "PulciNellaMente, di cui è tra gli ideatori . Fin dalla nascita della Rassegna  ricopre il ruolo di direttore generale. E’ stato  Direttore generale del 1^ Festival Nazionale del Teatro-Universitario “Appello Straordinario”.
Impegnato in politica sin da giovane,  dal 1994 ad oggi è stato ininterrottamente  eletto consigliere comunale e per tre volte assessore, con deleghe tra l'altro alla Pubblica Istruzione, Cultura, Politiche Sociali.  Da assessore, la Regione Campania nel 2003 lo chiamò a far parte della delegazione che ha incontrato il governo greco per avviare iniziative di scambi culturali tra i due Paesi.
Dal 2008 è assessore ai Lavori Pubblici e Urbanistica, responsabilità che gli ha consentito di portare avanti la progettazione di un auditorium (per attività teatrali e musicali) che di recente ha avuto un finanziamento di circa 2 milioni necessario all'avvio dei lavori dell'opera.
Nel corso della sua attività di culturale e politica ha promosso e curato svariati convegni, seminari, gemellaggi, pubblicazioni, cataloghi, giornate studio ed iniziative dedicate alla riscoperta della storia atellana e alla promozione del territorio. 

Demo
 

Antonio Iavazzo

Direzione Artistica
Tel. 338.9924524
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Note Biografiche

Antonio IAVAZZO
Direzione Artistica

nasce il 15/01/61 Napoli.

Attore, Regista, Didatta e Formatore in Discipline Teatrali e dello Spettacolo ed in Tecniche di Creatività.

E’ Autore di Romanzi, Poesie, Testi Teatrali, Adattamento e Regia di Opere Teatrali, Letterarie e Poetiche di scrittori quali A. De Saint Exupery, F. Amato, A. Artaud, R. Alberti, P. Handke, S. Beckett,  V. Lamarque, W. Shakespeare, A. Cechov, R. Rosso, e altri. Ha pubblicato il romanzo “Il Nettare e il Colibrì” (Edizione La Riflessione, Cagliari - 2005) e la raccolta di Poesie “Epoche” (Edizione Libroitaliano, Ragusa – 2005).

Si è formato presso l'Accademia Drammatica del Teatro Bellini di  Napoli ed ha approfondito il Metodo Stanislavskij e le tecniche attoriali dei grandi maestri del Teatro Antropologico e di Sperimentazione: Artaud, Grotowski, Brook, Barba, etc. Ha studiato per cinque  anni Mimo Corporeo con il Maestro M. Monetta (Tecnica Decroux/Lecoq) ed ha seguito numerosi stages.

Ha lavorato con  M. Monetta, R. De Simone, A. Casagrande, N. Mascia, G. Cobelli, R. Siena, M. Rigillo, G. Rocca, P. Delbono, G. Magliulo, W. Manfrè, R. Carpentieri, L. De Berardinis, T. Russo, M. Santella.

E' stato protagonista in diversi cortometraggi e lungometraggi e nella Fiction Televisiva  Rai 3  "La Squadra" (Personaggio: R. Alfano - Capo della Scientifica. 1^ 2^ 3^ Serie).

Da anni si occupa di Formazione e di Pedagogia Teatrale e tiene Corsi e Laboratori tesi soprattutto alla promozione di forme e pratiche di Ricerca  e di Linguaggi Espressivi e Creativi Sperimentali.

Con il Prof. F.C. Greco (Docente di Storia del Teatro-Lettere e Filosofia-Università Federico II di Napoli) ha collaborato per il coordinamento delle attività del C.U.T. (Centro Universitario Teatrale) di Napoli.

Ha diretto per 2  anni (1999-2000; 2000-2001) il Laboratorio Teatrale Labor.inti Federiciani presso l'Università Federico II di Napoli.

E' fondatore e direttore artistico, con Wanda Marasco (Premio Montale per la Poesia), dell'Associazione Teatrale Tacito Dissenso (Na) e dell'Associazione Culturale Il Colibrì (Ce) con le quali cura l'allestimento e la regia di spettacoli teatrali e l'organizzazione e la promozione di eventi culturali e artistici.

E' stato fondatore dell'Associazione Nazionale Teatrale "I Teatri Invisibili", area di Studio, di Ricerca e di Attività Teatrali e Culturali a livello nazionale ed internazionale.

Dal 1998 è Ideatore, Promotore e Art Director della Rassegna Nazionale di Teatro-Scuola "PulciNellaMente".

Dall’anno accademico 2001 al 2005 è stato Promotore e Direttore Artistico del Laboratorio Teatrale “ L’Occhio Segreto”  promosso dalla Seconda Università degli Studi di Napoli.

Dal 2001 ad oggi promuove e dirige la Scuola di Teatro e Recitazione (per Adulti e Bambini) "Il Pendolo" (CE) - Progetto d'Arte e Creatività, con il Patrocinio della Regione Campania,  della Provincia di Caserta e del Comune di Caserta.

Nel 2003 – 2004 ha collaborato con il Maestro N. Areni per il Teatro Comunale di Caserta.

Dal 2009 dirige la Scuola di Recitazione “Il Caleidoscopio” presso il Teatro De Rosa a Frattamaggiore (NA)

Dirige Laboratori di Psicaonimazione, Art – Therapy, Tecniche di Conduzione di Gruppo in contesti culturali e teatrali, socio – sanitari (Scuole e Università, Istituti di Musicoterapia, ASL, Comunità per Tossicodipendenti, Presidi Psichiatrici, Centri di Riabilitazione, Strutture Residenziali e di Accoglenza,  Aziende, ecc.) 

Per diversi anni (6 anni) è stato docente in Tecniche di Recitazione e Regia  all'U.P.S. (Università Popolare dello Spettacolo) di Napoli.

E’ stato Ideatore,  Direttore Artistico e Culturale del 1^ Festival Nazionale del Teatro-Universitario “Appello Straordinario” che si è tenuto dal 21 al 29 Ottobre 2006 nei Comuni di Capua, Caserta, S.M.C.Vetere, Marcianise, Aversa.  Il Festival è stato promosso dall’Associazione “Il Colibrì”, dalla S.U.N. (Seconda Università degli Studi di Napoli), e patrocinato dal M.I.U.R., dalla Regione Campania e dalla Provincia di Caserta